Resetta la password

Modica: Cosa vedere nella città del Cioccolato

Ricerca Avanzata
I tuoi risultati di ricerca
Novembre 19, 2019

Modica: Cosa vedere nella città del Cioccolato

Il suo aspetto barocco, l’eleganza dei suoi palazzi e delle sue strade, la sua collocazione a ridosso di una roccia hanno fatto sì che nel 2002 Modica è stata inserita tra i comuni patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Alla fine del duecento Modica aveva un ruolo importantissimo, era una Contea che cresceva d’importanza economica e politica per oltre tre secoli. Nel 1693 un devastante terremoto segnò il suo declino facendo perdere l’importanza politica di cui aveva goduto negli anni precedenti.

Ad oggi è una delle mete turistiche preferite del Val di Noto, a soli 20 Km da Ragusa, altra città patrimonio dell’Unesco, e a pochi km dalle acque cristalline e spiagge dorate di Marina di Modica. Un mix di cultura, architettura e gastronomia che attirano turisti da ogni parte. E proprio la gastronomia è il suo punto forte: il famoso cioccolato di Modica.

Il cioccolato di Modica

L’antica contea di Modica fu governata per qualche periodo dagli Spagnoli che importarono nella città il cioccolato, scoperto dai conquistadores, proveniente dall’America Latina. Ancora oggi la lavorazione del cioccolato è quella originale e antica, artigianale e a bassa temperatura. La massa di cacao viene mantenuta integra, senza alterare la quantità di burro di cacao e l’unica aggiunta è quella dello zucchero, lavorato a temperature che non permettono ai cristalli di quest’ultimo di rompersi, dando così la compattezza che lo contraddistingue.

Oggi alla tradizionale ricetta vengono abbinati diverse spezie o aromi come la cannella, il peperoncino o il pistacchio generando diversi gusti che sono ampiamente apprezzati dai turisti e non solo.

Vuoi sapere come si fa la cioccolata Modicana? In Città viene organizzato un evento in onore di questa prelibatezza: il Chocomodica! Si svolge nella stagione invernale, solitamente all’Immacolata. Visitando la città in quei giorni potrai gustare il cioccolato nei vari Stand che riscaldano l’atmosfera con l’odore dolce e profumato del cacao e potrai assistere alla vera ed originale lavorazione di questo prodotto.

Cosa da vedere a Modica

La sua caratteristica sta nelle tantissime case addossate le une alle altre che sono un tutt’uno con la roccia, delle vere e proprie grotte abitate fin dall’epoca preistorica e oggi inglobate in strutture più recenti. La Città del cioccolato si presenta, come gran parte delle città di questa zona, in stile barocco, ad eccezione del centro più antico che presenta tratti medievali.

A sovrastare il centro sono i ruderi di un antico castello, il “Castello dei Conti”, con la sua torre dell’orologio, divenuta simbolo della Città, dal quale si diramano tantissime viuzze, stradine e casette caratteristiche. Il fulcro storico di Modica parte da corso Umberto I ricco di antichi palazzi e chiese ai quali si alternano bar, locali e ristorantini. Sono proprio le tante chiese che le hanno fatto attribuire il nome di “Città delle cento chiese”. La più imponente ed importante è il Duomo di San Giorgio, con una scalinata di circa 250 gradini, diviso in cinque navate decorate con opere d’arte preziose come dipinti, stucchi e pezzi d’argento.

Altra chiesa madre è la Chiesa di San Pietro, al termine di corso Umberto I, all’interno della quale si possono visitare delle splendide statue degli apostoli.

La Chiesa del Carmine, la cui struttura risale al 1500, mantiene intatto il portale gotico e l’interno, ad un’unica navata, presenta alcuni preziosi dipinti ed uno splendido altare in legno scolpito con magnifici stucchi.

La Chiesa di Santa Maria di Betlemme è un Monumento Nazionale facente parte dei beni culturali da salvaguardare; questa è una delle antiche chiese collegiate della città e risale al XIV secolo.

Ma non solo chiese, tra le vie di Modica puoi ammirare anche i maestosi palazzi come Palazzo Grimaldi, in stile neorinascimentale o l’ex monastero delle benedettine, oggi Palazzo Cultura, che ospita il Museo Civico Archeologico e una collezione di quadri appartenuta al poeta Salvatore Quasimodo. E se sei un’amante della letteratura e di questo autore puoi fare una visita alla sua casa natale; questa presenta ancora la disposizione originale della mobilia lasciata dallo scrittore.

Nella Città del Cioccolato, non perderti il museo ad esso dedicato, il Museo del Cioccolato appunto, dove ammirare delle deliziose sculture fatte interamente di cioccolato che ne emanano il dolce profumo.

In una Città come Modica, patrimonio dell’UNESCO è tutto da vedere. Quando si visita una Città, bisogna guardarsi sempre intorno, per coglierne le particolarità più nascoste che la rendono sempre unica e diversa da un’altra. Inoltre, non dimentichiamo che la Città è stata scelta insieme alla città di Scicli come location delle trame delle note indagini del Commissario Montalbano, e potrai quindi riconoscere quei luoghi che tanto hai visto nell’omonima fiction o letto nei romanzi di Camilleri.

Dove mangiare a Modica

La cucina di Modica, come gran parte della cucina siciliana è di origine contadina, è ricca e ricorda antichi sapori legati sempre alla storia e alla tradizione delle diverse culture che si sono susseguite. Come piatti tipici presenta: lolli con le fave, la pasta con il macco, cavatelli e ravioli, pasta con brodo e polpettine di carne, tutto da gustare. I ristoranti propongono piatti a base di carne o a base di pesce rispettando i gusti dei clienti. In Corso Umberto I troviamo “L’Osteria dei sapori perduti Modica”, una vera e propria antica osteria che propone piatti di terra della cucina modicana. Nel centro storico la “Trattoria A Putia ru Vinu” che propone piatti tipici in un ambiente rustico e familiare. Dallo stile più classico e minimal è “la Contea Modica” ristorante/ pizzeria a prezzi modici. O puoi optare per la Pizzeria “Al Monaco” o la trattoria “Da Fabio”.

È una città che offre tante possibilità e varietà culinarie per viziare i palati dei suoi visitatori e allietare le gite turistiche.

 

Dove dormire a Modica

Modica è una tappa fondamentale nella vacanza siciliana. Non puoi raggiungere il Val di Noto e non fermarti almeno un giorno in questo bellissimo centro storico. 

Cento Sicilie offre varie ville e case vacanza in tutto il Val di Noto. Contattaci per avere maggiori informazioni su dove alloggiare a Modica oppure scopri le nostre case vacanza nella Sicilia Sud Orientale.

Condividere